Pensiero Flessibile, Pensiero che vale

In un mondo che cambia non esistono risposte e saperi preconfezionati. Il tempo speso dai bambini ad accumulare nozioni è improduttivo, in un contesto in cui ogni informazione è a portata di un clic. La vera forza di ogni individuo è la capacità di collegare le informazioni in un modo creativo ed efficace, risolvendo i problemi in modo dinamico.

Il metodo FreeNauta stimola questa attitudine in tuo figlio, giorno dopo giorno, nella sicurezza e comfort di casa tua.

La capacità dei nostri figli di adattarsi al mondo che cambia nasce dalla loro abitudine a un pensare costruttivo e creativo. Il progetto “Talento del Pensiero” si avvale di strumenti e professionisti formati per stimolare questa attitudine, in modo mirato, nella fascia 5-16 anni.

Focus sul Talento, non sulle carenze

Crediamo fortemente che proprio per far fronte all’attuale scenario, le figure professionali che seguono i nostri figli debbano avere una preparazione ancora più ampia e robusta rispetto allo standard abituale.

Abbiamo ideato il progetto “Scuola del Pensare” e formato gli Educatori del Pensare nella consapevolezza che solo con una adeguata conoscenza degli aspetti emotivi e sociali dell’apprendimento, bambini potranno superare indenni questo periodo senza precedenti.

In particolare, in questo momento così delicato, i ragazzi hanno bisogno di sentirsi accolti e valorizzati: invece che puntare il solito dito sulle debolezze, ogni Educatore del Pensare è addestrato a identificare e valorizzare le aree di forza.

L’aspetto unico del progetto “Talento del Pensare” è che non nasce per risolvere i problemi di alcuni alunni con la scuola (ad es. voti bassi) ma è un intervento “preventivo”, integrato e consapevole, ispirato a numerose discipline dell’apprendimento, e dedicato a chi vuole che il proprio figlio progredisca emotivamente e cognitivamente, al riparo dall’instabile scenario attuale.

Gioia di imparare, vita più ricca

Le neuroscienze ci hanno dimostrato che l’apprendimento e la memoria sono processi fortemente connessi alle emozioni. In particolare, apprendiamo meglio e ricordiamo più a lungo se il momento dell’apprendimento è associato ad emozioni facilitanti, come la serenità, la calma, e perchè no, anche la gioia.

Ma come offrire tutto questo ai nostri figli, nel complicato e instabile contesto attuale?

Il nostro metodo “Educatore del Pensiero” è incentrato sull’Apprendimento Positivo e fa sì che i nostri operatori sappiano, progressivamente, aiutare i bambini e i ragazzi a recuperare quel binomio Gioia-Apprendimento che è tipico dei piccoli.

Come tutti sappiamo, infatti, i neonati e i bambini di 2 -3 anni vanno alla scoperta del mondo con una gioia per l’imparare che è nella natura stessa dell’essere umano.

Giorno dopo giorno, a casa tua e con gli strumenti giusti, anche tuo figlio può ritrovare questo piacere della scoperta. Gioia e Apprendimento scolastico possono tornare ad essere sinonimi.

“La cosa più importante che tu possa imparare, è che puoi imparare con gioia”. Apprendere è essenziale per la vita: provare piacere nell’imparare è la chiave del successo personale. Perché, al di là dei tanti’ “oggetti” e degli infiniti “divertimenti”, i nostri figli oggi hanno davvero bisogno di sperimentare che sono capaci di imparare e che possono farlo con gioia.

Leave a Comment